Tag Archives: Capoccetti Boccia

Valerio Verbano. Una ferita ancora aperta.

Bel libro, che non tratta solo della “passione e morte” di Valerio, ma soprattutto della sua vita. E’ la biografia di un compagno attraverso la memoria di chi lo ha conosciuto, di chi ha condiviso con lui le esperienze di lotta, che rende a Valerio una statura umana e politica di tutto rispetto. Rende anche a noi l’atmosfera di quegli anni, la dimensione totale della militanza, l’ampiezza dell’esperienza collettiva, il radicamento nel territorio.
L’ultima parte – molto dettagliata – è dedicata alle “indagini” (chiamiamole così) seguite all’ esecuzione di Verbano: il suo dossier sui neofascisti sparito, i corpi di reato distrutti, gli interrogatori a cazzo di cane, gli approfondimenti mai fatti, fino all’archiviazione del caso.
Eppure, se proseguiamo con la lettura della controinchiesta di Lazzaretti (“Valerio Verbano, ucciso da chi, come e perché”), scopriamo che qualche ragionamento in più sui suoi assassini si poteva fare.

Il libro: Marco Capoccetti Boccia, Valerio Verbano. Una ferita ancora aperta, Castelvecchi, 2011, 272 p.