… porque la muerte es mentira

Eduardo-GaleanoRompo este huevo y nace la mujer y nace el hombre. Y juntos vivirán y morirán. Pero nacerán nuevamente. Nacerán y volverán a morir y otra vez nacerán. Y nunca dejarán de nacer, porque la muerte es mentira.

La Creaciòn, di Eduardo Galeano, in Memoria del fuego vol I.

Ieri è stato un giorno di merda. Prima Gunther Grass, poi Galeano …. al seguito di Judith Malina dei Living Theatre, di Manoel De Oliveira, di Gian Vittori Baldi

È normale, mi dico. Cosa ti aspettavi che vivessero in eterno, che ci accompagnassero per sempre ? Il fatto è che la caduta dei giganti lascia un orizzonte sgombro, dove in basso si accalcano solo folle di nani.

Con quale intellettualità, con quali narrazioni e con che strumenti culturali affronteremo questo presente terrificante, questo futuro sempre più nero, questa realtà che cambia molto più velocemente di quanto io riesca a capirla. Siamo pronti all’abbandono da parte dei nostri vecchi?

Forse è un segnale anche questo, non si può vivere di rendita. Ora tocca a noi riprendere a elaborare qualcosa di adeguato ai nostri tempi.

This entry was posted in Compagni and tagged . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *